Arriva l’hamburger a firma di Paul Cunningham nei McDonald danesi

Come accaduto qualche anno fa in Italia con Gualtiero Marchesi anche il bistellato Paul Cunningham in Danimarca ha elaborato un panino per gli amanti del fast food d’autore.

Come già accaduto con molti cuochi celebri in giro per il mondo, anche nella patria del Nordic food, la Danimarca, è arrivato il momento del panino d’autore, dell’hamburger firmato, in questo caso, dall’istrionico Paul Cunningham. Con una sostanziale differenza, però. Il cuoco, di origine inglese e approdato nelle lande danesi sin dal lontano 1994, nel corso della sua avventura gastronomica svoltasi in gran parte tra Copenhagen e lo Jutland (il suo attuale ristorante, Henne Kirkeby Kro a Henne, ha due stelle Michelin ed è uno dei migliori della Danimarca), ha sempre avuto un debole per gli hot dog e gli hamburger, come dimostrato dalla sua costante partecipazione a festival (vedi quello di Aarhus) nei quali prendeva parte, spesso aggiudicandosi il primo premio, a competizioni dedicate proprio ai panini in stile americano.

Non c’è quindi da stupirsi troppo se la multinazionale McDonald ha scelto proprio lui per attirare l’attenzione, da due giorni a questa parte, su un nuovo hamburger. Paul Cunningham ha firmato il gustosissimo Homestyle Bearnaise, dalla ricca farcitura composta al 100% da carne di manzo, salsa bernese, bastoncini di patate, purea di cipolla affumicata, cipolle arrostite, insalata e formaggio Cheddar fuso. Forse ben lontano da quel succulento Cav MacNoir realizzato con un macaron farcito al caviale con il quale il cuoco stuzzicava i clienti ai tempi del suo ristorante The Paul nel Tivoli di Copenhagen, ma comunque è in perfetta linea con lo stile a volte country e a volte più raffinato che Paul Cunningham ha sempre mostrato nel corso della sua lunga carriera ai fornelli

Da vero Dr.Jekyll & Mr.Hyde. Un consiglio? Una volta gustato l’Homestyle Bearnaise concedetevi una gita fuori porta (se siete a Copenhagen ci vogliono circa tre ore di macchina), e andate a trovarlo nel suo ristorante, dalle sale immacolate e decisamente accoglienti e con qualche stanza per restare a dormire. Ne vale la pena.

McDonald’s Denmark: 
 www.mcdonalds.com/dk/da-dk.html

Testo di Gualtiero Spotti
Foto di Pr-Foto 
Video di McDonald’s Denmark
 
 
 
Forse ti può interessare anche