Nouie, Il design nordico secondo Tommy Myllymäki e Jens Fager

Il cuoco svedese Tommy Myllymäki e il designer Jens Fager danno vita a Nouie, un progetto comune che unisce le loro competenze in una serie di oggetti per la cucina perfetti sia per un uso professionale che casalingo.
Due amici di lungo corso, il cuoco svedese Tommy Myllymäki e il designer Jens Fager, tre anni fa hanno deciso che era giunto il momento di collaborare per un progetto comune che in qualche modo potesse unire le loro diverse competenze. Ci sono voluti più o meno un paio di anni, molte prove, fatte anche con l’ausilio di stampanti 3D, e numerosi prototipi, ma alla fine, nel gennaio del 2019 all’importante fiera Formex di Stoccolma, hanno avuto modo di presentare le loro idee applicate a una serie di oggetti per la cucina perfetti sia per un uso professionale che casalingo.

. Nouie è un marchio in grado di giocare le sue carte migliori nelle intuizioni raccolte sul campo da parte di un cuoco, Myllymäki, che nel panorama scandinavo è un nome di primo piano, tra affermazioni nel corso di eventi di assoluto rilievo come il Bocuse d’Or e la quotidianità di ristoranti capaci di non passare mai inosservati. Come nel caso del nuovissimo e spettacolare Aira inaugurato lo scorso anno a Stoccolma.

L’amico Jens Fager invece ha contribuito con la professionalità di chi frequenta con regolarità il product design e non disdegna il mondo della ristorazione fine dining. Un bel connubio, in definitiva, che ha portato in brevissimo tempo alla realizzazione di una serie di oggetti di grande eleganza e pulizia tipicamente nordica, ma al tempo stesso funzionali e pratici.
. Forse non particolarmente economici se rapportati al mercato italiano, ma non va dimenticato che qui c’è la firma di un cuoco di prestigio (dalle nostre parti non sono pochi i cuochi che hanno messo il nome su oggetti per la cucina, se pensiamo, solo per fare un paio di esempi, a Gualtiero Marchesi o Davide Oldani) e che stiamo parlando di bicchieri, vasi, coltelli, pentole, spatole o pinze realizzati con un gusto artigianale. Tra gli oggetti di Nouie figura anche un cucchiaio in legno realizzato appositamente per preparare un risotto e che i due amici descrivono così: “Gli utensili da cucina devono sempre essere un’estensione della mano, quindi leggeri, flessibili e che possono durare in eterno. Non importa a quale livello di professionalità gastronomica ci poniamo, l’importante e che diano sempre buoni risultati e che rendano la cucina quotidiana una pratica divertente.
Testo di Gualtiero Spotti
Foto cortesia di Nouie
 
 
 
 
Forse ti può interessare anche