Tatuaggi e tableware, un connubio che nasce a Barcellona

Il bergamasco Davide Filisetti, da due anni trasferitosi nella vivace città catalana, inaugura Linea Roja, un progetto tra arte, cucina, fotografia e artigianato che ha portato alla creazione di oggetti per la casa, e non solo, in collaborazione con l’artista tatuatore Benjamin Eric.

Un passato giocato tra diverse cucine e sale importanti, soprattutto in Italia (vedi L’Albereta in Franciacorta e il ristorante stellato Anteprima, oggi chiuso), e un presente spagnolo, dettato da un trasferimento avvenuto ormai un paio di stagioni fa e che ha portato a nuove idee da sviluppare, il trentenne Davide Filisetti da Clusone, in provincia di Bergamo, ma oggi stabile in quel di Barcellona, ha creato Linea Roja, un originale progetto che ha come sottotitolo “Artistic Tableware behind the Senses”, e che ha come protagonisti oggetti che arricchiscono la tavola, tra piatti, tazze e molto altro.

“Un esperienza che ha l’obbiettivo di stupire, di emozionare e di lasciare un ricordo impresso nel tempo” racconta Filisetti, “un’esperienza genuina e sincera che da rilievo all’artigianato, all’arte, e che nasconde piccoli gesti. Prendiamo l’esempio di un piatto come un essere incompleto, ed è questa è la definizione che do alla mia espressione artistica, e di un piatto che aspetta di essere riempito dalla creatività e dalla diversità. In sostanza un piatto che va vissuto. L’ispirazione, per quanto riguarda il lato visuale, è nata durante la “world press”, esposizione fotografica nella quale mi sono davvero emozionato, ma poi si è sviluppata grazie a uno studio e una ricerca costanti.

Ho sempre tanta curiosità nel vedere quali saranno le prime espressioni e reazioni, nell’osservarne le sfumature e i dettagli proprio come ho sempre fatto durante i miei dodici anni di servizio trascorsi nel mondo dell’ospitalità. La scelta dell’artista è avvenuta durante la mia sessione di tatuaggio con l’artista Benjamin Eric, e il disegno in questione era il cuore con le iniziali della mia famiglia e dei migliori amici, che sono i pilastri della mia vita. Durante questa sessione il tatuatore si è commosso, e quel cuore ha rappresentato un punto di incontro tra di noi, una linea rossa che unisce due mondi fino ad ora estranei. Così, pochi mesi dopo, sono tornato allo studio con il progetto tra le mani”.

Con un passato da designer, Benjamin Eric, originario di Hong Kong, ha iniziato il suo percorso da tatuatore a Berlino prima di trasferirsi a Barcellona, dove ha affinato la sua tecnica e in poco tempo è riuscito a farsi spazio in un territorio ricco di artisti ma di altrettanta competizione. Il nascente progetto di Linea Roja racconta di passioni, di arte visuale, e porta una ventata di creatività sulle tavole. Non solo per i ristoranti che potrebbero, in ogni caso, rendere più avvincente l’estetica di molte preparazioni.

LINEA ROJA
Artistic tableware behind the senses :

Linea Roja Instagram Official

Testo di Gualtiero Spotti
 
 
 
Forse ti può interessare anche