Riapre l’Aria, il ristorante del Mandarin Oriental Lago di Como

Riapre il 18 settembre il ristorante che vede in cucina la guida del talentuoso e simpatico Vincenzo Guarino.
Chiusa domenica 13 settembre la collaborazione con Langosteria per il ristorante pop-up estivo che ha animato le serate del Mandarin Oriental Lago di Como a partire dal mese di luglio, bastano solo pochi giorni per ritornare, incrociando le dita, alla routine pre-Covid con la riapertura de L’Aria.
Il ristorante, curato da Vincenzo Guarino sin dalla sua apertura avvenuta lo scorso anno in concomitanza con quella dell’albergo, riprende il 18 settembre con un nuovo menù che oltre a muoversi tra incroci sofisticati che di tanto in tanto mescolano cucina del lago e suggestioni orientali, mette in grande evidenza il talento del cuoco originario di Vico Equense che, a pochi mesi dal suo arrivo (avvenuto nell’aprile 2019), aveva già conquistato la stella Michelin sulle rive del Lario.
Oggi qui si trovano in carta piatti come la Trota al Sol Levante, con funghi porcini, insalata orientale, uova di trota, dim sum alle verdure e brodo affumicato ai porcini o lo Storione con variazione di cavolfiore, alghe wakame in agrodolce, limone salato e spuma di salsa olandese. Ma anche i dessert firmati dal trentunenne Pastry Chef del resort, il toscano Ettore Beligni, tra cui Ops, come è cambiata la Miascia, una rivisitazione in chiave gourmet di una torta di pane e frutta che è un tipico dolce del lago.

Cucina a vista sulla bella sala interna e una terrazza per godere delle serate più fresche di questo finale di stagione, l’Aria insieme all’albergo propone anche, per chi volesse regalarsi un fuga gourmet al lago, il pacchetto A Michelin-starred Stay. A partire da 796€ a notte, l’offerta include una nota di benvenuto personalizzata e firmata da Chef Vincenzo Guarino, una cena stellata per due al ristorante, con uno speciale menu degustazione di quattro portate e vini in abbinamento, la colazione per due persone, il parcheggio giornaliero per un’auto e minibar con snack e bevande analcoliche, rifornito quotidianamente.

Testo di Gualtiero Spotti
Foto di Stefano Borghesi 
 
Forse ti può interessare anche