Seen, la terrazza chic del Tivoli Avenida a Lisbona

Olivier da Costa firma con la sua cucina uno dei rooftop più belli della capitale portoghese. In un tripudio di sushi, ostriche, caviale e tartufo con sottofondo musicale e cocktail d’autore, ma non solo…

Lisbona è una delle poche capitali europee che ha vissuto con relativa tranquillità la pandemia globale del Covid-19. Un vero lockdown in città non c’è stato, e anche se nell’ultimo mese alcuni quartieri periferici hanno visto una recrudescenza del virus, in realtà la zona turistica centrale è sempre stata tranquilla e aperta a tutti, turisti compresi. Peccato che però di questi se ne vedono ancora pochi e la capitale lusitana mai come quest’anno si presenta semideserta e incredibilmente tranquilla, dopo essere stata nelle ultime stagioni una delle destinazioni turistiche più in voga del Vecchio Continente.

Le ripercussioni sul mercato dell’ospitalità e della ristorazione chiaramente si sono fatte sentire in maniera sensibile proprio negli ultimi mesi e, allo stato attuale, sono ancora molti gli hotel e i locali che non hanno riaperto le porte ai clienti. Con qualche eccezione. Una di queste è il Seen, il ristorante al nono piano dell’Hotel Tivoli lungo la centralissima Avenida da Liberdade, che pur tenendo chiuse agli ospiti le stanze, permette di godere della cucina a firma di Olivier da Costa e della grandiosa vista dell’ampia terrazza che volge il suo sguardo sull’intera città. Aperto nel novembre del 2018, sulla scia del successo raccolto dall’omonimo ristorante ospitato nell’Hotel Tivoli di San Paolo, in Brasile, il Seen racconta molto della sua filosofia già dal nome.

Il luogo vuole essere la destinazione prediletta per chi ama frequentare quegli indirizzi “to see and to be seen”, ovvero per farsi vedere e per osservare gli altri. La clientela è quella del bel mondo cittadino chiamata a raccolta da un cuoco/manager, Olivier, che a Lisbona firma diverse altre cucine e che ha sempre messo in primo piano l’idea di voler creare un mondo notturno perfetto, tra piatti che ostentano grandezza, un servizio raffinato e premuroso al tavolo, musica lounge o disco a rendere l’esperienza più vivace e godereccia, cocktail d’autore e ambiente dal gusto elegante.

Il menù in qualche modo racconta di uno stile gastronomico deciso nel mettere insieme preparazioni in salsa italiana e dal gusto comfort (spaghetti caprese, lollypop di cotoletta alla milanese, linguine al tartufo, gnocchi) a prodotti ricercati (ostriche, caviale, foie gras), ma anche la cucina asiatica tra sushi, roll e sashimi fino alla wagyu (anche in versione burger) e ai tacos con ceviche, senza dimenticare qualche tocco di cucina portoghese e brasiliana. Non esattamente una cucina identitaria, se vogliamo, ma piuttosto piacevolmente global e per tutti i gusti, realizzata con stile impeccabile e capace anche di soddisfare, all’occorrenza, le esigenze di una clientela vegana o gluten free.

Una cucina sicuramente per golosi che vogliono vivere una serata speciale e al tempo stesso possono divertirsi in un ambiente dinamico e movimentato. Vale la pena, prima o dopo cena, lasciarsi tentare dall’ottima miscelazione dello strepitoso bar che si incontra non appena si accede alla sala del ristorante. E’ un’isola con un grande albero centrale e le preparazioni del simpatico barman Lucas Jacques inducono alla sosta. Lasciatevi consigliare da lui, ma sappiate sin da ora che i Negroni sono ottimi…

RESTAURANTE SEEN LISBOA
Hotel Tivoli Avenida da Liberdade
Avenida da Liberdade, 185, 9º floor
1260-050 Lisboa, Portugal

WEB: www.seenlx.com

Testo di Gualtiero Spotti
Foto cortesia di Hotel Tivoli Avenida / Seen
 
Forse ti può interessare anche