Monteverro: iconico equilibrio

photo by Leif Carlsson
“Il puro piacere per il vino di qualità motiva ogni giorno il nostro lavoro nel vigneto e in cantina”.

È nell’autentica Toscana di Cosimo III de’ Medici, nel cuore variegato della Maremma, che prende vita Monteverro, realtà vitivinicola di respiro internazionale voluta dai coniugi Julia e Georg Weber. Su suggerimento dell’amico Michel Rolland, enologo di fama mondiale con una particolare competenza su diversi territori vinicoli, Georg Weber decise di puntare sull’allora sconosciuto terroir della Toscana meridionale sposando l’idea di produrre vini d’eccellenza. Monteverro nasce nel 2003 e diviene ben presto una realtà interessante, costituita da un team giovane e dinamico che si avvale della competenza di protagonisti come Matthieu Taunay, enologo originario della Loira giunto a Capalbio nel 2008 con un bagaglio di esperienze vissute in prestigiosi vigneti di tutto il mondo, dalla Napa Valley al Sudafrica, da Châteauneuf-du-Pape alla Nuova Zelanda, e Jean Hoefliger, da molti anni attivo in Napa Valley.

Sessanta ettari, di cui trentacinque in produzione, dominano il mar Tirreno dalle tre colline prospicenti il comune di Capalbio, in una posizione unica favorita dal clima ideale con le sue brezze marine e da suoli sassosi e di argilla rossa, considerati tra i terreni più minerali. Sopra il bosco, la foresta di cespugli sempreverdi, la macchia mediterranea con ginestra, timo, lavanda. Caratteristiche che determinano in modo inequivocabile l’impronta dei vini, inconfondibili nei loro profumi balsamici, estremamente verticali e salini. Il progetto si è sviluppato su poche etichette tra cui spiccano il Toscana Igt Vermentino, vino territoriale che ben rappresenta la Maremma di Monteverro e Terra di Monteverro, il blend da uve Cabernet Sauvignon, Franc, Merlot e un saldo di Petit Verdot.

Matthieu Taunay ha da sempre idee molto chiare in merito al lavoro in vigna, deciso ad abbracciare la viticoltura biologica alla ricerca costante di quello che definisce il punto di equilibrio. Un approccio olistico inteso nel suo significato più profondo: suoli vivi, privi di prodotti sistemici, dove la vigna vissuta come organismo vivente trova il giusto bilanciamento favorita dall’esperienza, dal sapere, dal rispetto, dal fattore umano e sociale che mette al centro di tutto il frutto. Attenzioni costanti affinché le viti non subiscano forze stressogene; in campagna per favorire il perfetto equilibrio tra acidità e zuccheri e sul quale costruire la longevità del vino; in cantina per accompagnare un prodotto perfetto al centro del quale creare vini che traggano il massimo dal terroir.

“Crediamo fermamente nel potenziale della Maremma e il puro piacere per il vino di qualità motiva ogni giorno il nostro lavoro nel vigneto e in cantina: perseguiamo i nostri obiettivi con grande convinzione, assoluta dedizione e infinita passione”, – riferisce l’azienda.
Toscana Igt Vermentino Monteverro 2019 è la solarità di fiori estivi e profumi agrumati; il sorso che richiama la costa con il suo calore mediterraneo. Affinato in acciaio è un vino di ampio respiro, vibrante e dinamico con un finale sapido e citrino di pompelmo e mandorla verde

Terra di Monteverro 2015: non chiamatelo second vin. Un vino non meno importante che percorre esattamente lo stesso cammino dell’iconico Grand Cru Premier Monteverro, dal quale si differenzia per una diversa chiave di lettura. Accessibilità e immediatezza per il primo; tempo e concentrazione per il secondo. Un lungo lavoro di selezione di parcelle e microzone, vinificazioni in barrique per ogni singolo vitigno e vigna, fino all’unione in un blend di grande maturità espressiva, che mostra in ogni singola sfaccettatura freschezza e territorialità. Profumo di cassis, alloro ed eucalipto per un vino pronto, in termini di tempo e di rapporto qualità prezzo.

MONTEVERRO
Strada Aurelia Capalbio, 11
58011 Capalbio (GR)

Mail: info@monteverro.com
Web: www.monteverro.com

 

Testo di Giovanna Romeo
Foto Cortesia di Monteverro ( foto di Leif Carlsson e Michael Nager) 
Forse ti può interessare anche