Un nuovo hotel Marriott all’aeroporto di Francoforte

Cresce l’offerta alberghiera per l’importante scalo aereo tedesco. Oltre alla ristrutturazione, prevista a breve, dello Sheraton, inaugura il Franfurt Airport Marriott Hotel con 233 camere.
Il gruppo di hotel Marriott International ormai include ben cinque strutture presso l’aeroporto di Francoforte. Tra queste ci sono il Moxy Frankfurt Airport, il Moxy Frankfurt Airport Kelsterbach e l’Element Frankfurt Airport. In più si aggiungono ora a completare il quadro lo Sheraton Frankfurt Airport Hotel & Conference Center, che occupava originariamente tre edifici interconnessi per un totale di 1.008 camere, ed è stato diviso per creare un hotel Sheraton da 779 camere e un hotel Marriott da 233 camere.

Ciascun hotel mantiene però i tratti distintivi del suo brand di riferimento nelle camere, nelle lounge e nello stile delle lobby, mentre alcuni spazi sono condivisi, come nel caso dei ristoranti, del bar, delle sale meeting e del centro fitness. Il nuovo Frankfurt Airport Marriott Hotel rispecchia la volontà del brand di creare spazi in grado di ispirare i suoi ospiti, stimolando creatività e produttività attraverso un design moderno e accogliente, con richiami alla cultura locale.

Gli interni sofisticati e alla moda, progettati dallo studio JOI-Design di Amburgo, si ispirano alla storia della letteratura di Francoforte, all’industria dell’editoria e alla celebre Frankfurt Book Fair. La lobby, sulle cui pareti sono impresse citazioni d’autore, è stata arredata con elementi che richiamano le biblioteche e con un divano per la lettura e il relax. Le camere del Frankfurt Airport Marriott Hotel presentano pavimenti in legno massello, confortevoli zone lavoro con divani, tavoli e un’illuminazione raffinata.

. L’hotel comprende anche il caratteristico M Club, un’esclusiva lounge aperta 24/7 dove rilassarsi, lavorare o incontrarsi. Una curiosità: è la prima volta che i due brand più identificativi di Marriott International coesistono nella stessa location, ma per vedere completata l’intera area bisognerà aspettare il 2022, quando si completerà l’ultima fase della ristrutturazione, che inizierà a breve con il rinnovamento della Sheraton lobby, dello Sheraton Conference Center e dei servizi di ristorazione comuni ai due hotel, che comprendono due ristoranti e due bar.

Testo di Gualtiero Spotti
Foto Cortesia di Marriott
Forse ti può interessare anche